Formazione

Data: 31/10/2020

DEBATE

DANIELA LUCANGELI IMPARARE DAI BAMBINI

DANIELA LUCANGELI PILLOLE DI DIDATTICHE

DANIELA LUCANGELI COME POTENZIARE L’INTELLIGENZA NUMERICA

KEN ROBINSON COMINCIA LA RIVOLUZIONE DELL’APPRENDIMENTO

KEN ROBINSON CAMBIARE I PARADIGMI DELL’EDUCAZIONE

LA PEDAGOGIA È L’ARTE DEL FARE

METODOLOGIE DIDATTICHE A CONFRONTO

METODO BORTOLATO

GIOCARE CON I NUMERI E CON LE LETTERE

STRUMENTI PER GLI ALUNNI CON DSA

DIAGNOSI E TRATTAMENTO PER ALUNNI CON DSA

DIDATTICA PER L’INCLUSIONE DI ALUNNI CON DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO

SINDROME DI TOURETTE GUIDA PER GLI INSEGNANTI

INTERVENTI NELLA SINDROME DI TOURETTE

BES E DSA RUOLO DELLA SCUOLA PER LA REALIZZAZIONE DELL’INCLUSIONE

IL VIAGGIO DELL’INCLUSIONE

I DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

 

DIARIO DI BORDO

Il diario è uno strumento di rilevazione dati, a basso grado di strutturazione, utilizzato principalmente nell’osservazione esperienziale. Nel diario il soggetto descrive, in forma di narrazione libera, tutte le informazioni  ritenute rilevanti per la ricerca o per la comprensione dell’evento che si intende narrare. E’ di fondamentale importanza che il diario non sia redatto con l’intento di riportare “oggettivamente” ciò che accade ma che, al contrario, riporti, più fedelmente possibile, sia l’evento sia il punto di vista del “narratore-osservatore”. Come scriveva Bion (1972, p.47) “Il problema fondamentale dell’osservazione è l’oggettività. A questa oggettività ci si accosta attraverso il mondo interno dell’osservatore, che non va inteso come un registratore indifferente di eventi, ma un insieme di pensieri e di sentimenti che entrano nel processo cognitivo e il cui codice di lettura può essere ampio, aperto alle possibilità e al diverso o viceversa, chiuso e pregiudicante”.

APPROFONDIMENTO